Pavimenti in resina per industrie alimentari

IMPERTOSI

Speciale pavimenti in resina

Realizziamo pavimenti in resina per industrie alimentari o elettroniche, caratterizzati da una pavimentazione interna gettata in opera. 

Le nostre pavimentazioni si distinguono per le loro speciali caratteristiche, determinate dalle miscele che non consentono la formazione di microrganismi.

La resina assicura un elevato livello di igiene e un elevato livello di protezione nei confronti del proliferare di microbi, batteri e funghi.

La nostra esperienza è messa al tuo servizio per soddisfare ogni esigenza. Per questo lavoriamo utilizzando esclusivamente materiali di alta qualità offrendo un’ampia gamma di prodotti: primer, resine polimeriche, sigillanti, sistemi di impregnazione, gelificanti e molto altro.

Dipende dall’utilizzo che ne viene fatto, si possono fare 3,0 mm per i pavimenti in resina materica per le abitazioni civili o per gli uffici, oppure 8,00 – 12,00 mm per pavimentazioni resistenti ad alta temperatura (/ 120 c° ) ed elevata aggressione chimica

I Pavimenti in Resina possono essere realizzati con un numero molto elevato di colori ed effetti estetici senza nessun confronto con qualsiasi soluzione presente sul mercato. Gli effetti estetici possono anche svolgere una funzione operativa quale, per esempio, l’identificazione di aree specifiche, la delimitazione di spazi, la identificazione di marchi e di prodotti.

Il colore della superficie dipende dai materiali utilizzati e, in particolare, dalla scelta dei pigmenti, delle cariche e dei granulati di superficie. In alcuni casi per conferire particolari effetti estetici possono essere inglobati sullo strato superficiale dei materiali specifici, come ad esempio delle scaglie colorate.

Le nuove tecnologie permettono di poter rigenerare anche le pavimentazioni in piastrelle.

Naturalmente il massetto deve avere le caratteristiche prestazionali idonee per poter supportare il rivestimento resinoso.

Il miglior sistema per la preparazione della superficie è quello della pallinatura, in grado di eliminare le piastrelle non correttamente ancorate al supporto, di pulire le fughe, e di asportare la parte superficiale smaltata ed eventualmente inquinata.

In alcuni casi particolare è possibile operare tramite sabbiatura (a secco o a umido) o molatura (con mole specifiche), e comunque dopo aver accertato che il grado di adesione sia adeguato.

Le resine idonee per le industrie, che in qualche modo trattano alimenti di qualsiasi tipo ( industrie alimentari, birrifici, industrie di macellazione, industrie ittiche, consorzi lattiero caseari, ecc…) necessitano di superfici sia lisce che ruvide, ma di tipo batteriostatico.

 Batteri, muffe, lichemi, ecc… devono trovare un pavimento o un rivestimento che non dia loro la possibilità di proliferare. 

I Nostri pavimenti e rivestimenti sono certificati, resistono ad alte temperature, sono impermeabili, si igienizzano con acqua corrente come se la superficie fosse in acciaio inox 

Pavimento a base di resina acriliche e granito macinato che, steso a spatola realizza pavimentazioni con finiture di pregio pavimento in microgranito.

Il prodotto nasce dall’esigenza di mercato, di avere un prodotto caratterizzato da un’ottima resistenza meccanica e, allo stesso tempo di essere una resina flessibile, che evita il problema delle cavillature, classico nei pavimenti in resina.

A differenza delle comuni resine sul mercato può essere tinto con sistemi tintometrici e può essere rifinito con la finitura invecchiata o tradizionale.

Certificato con la normativa UNI 11021:2002

Prodotti e sistemi per la verniciatura di ambienti con la presenza di alimenti.

Prima Dopo

Pavimento in poliuretano cemento

Rifacimento della pavimentazione di locali adibiti a depositi e laboratori in una importante azienda lattiero caseraria. 

Al fine di rispettare le normative HACCP e quindi garantire la salubrità degli ambienti di lavoro e dei prodotti stoccati si è proceduto alla messa in opera di un pavimento in poliuretano cemento ad elevata resistenza, privo di giunture e dalla facile pulizia.

La messa in opera del nuovo pavimento ha seguito fasi lavorative ben distinte e riassunte nel seguito:
– preparazione del supporto mediante sgrassatura, molatura e pulizia del precedente pavimento in calcestruzzo;
– stesa di apposito primer con semina di quarzo al fine di favorire l’irruvidimento della superficie di aggancio;
– messa in opera della pavimentazione finale in poliuretano cemento con spessore di circa 5 mm.

Nel complesso sono stati ricoperti circa 400 mq in soli 3 giorni lavorativi. L’entrata in servizio delle nuove celle è iniziata il giorno successivo al completamento dei lavori, dopo 24 ore dalla realizzazione il pavimento risulta infatti carrabile ai carrelli elevatori.

Pavimento in resina epossidica

Rivestimento in resina epossidica per i locali tecnici a servizio di un nuovo magazzino altamente tecnologico.

Il ciclo applicativo eseguito può essere scomposto nelle seguenti fasi:
– Levigatura dell’originaria pavimentazione in calcestruzzo;
– Aspirazione delle polveri e rimozione delle impurità;
– Stesa di pavimentazione epossidica multistrato ad elevata resistenza;
– Rivestimento in vernice epossidica secondo la tinta scelta dalla committenza.

L’intervento, nonostante le basse temperature che hanno rallentato i processi di catalisi, è stato portato a termine in 2 giorni lavorativi consentendo il pieno rispetto del cronoprogramma dei lavori.

Impertosi, a Goito, è un’azienda specializzata nel settore delle impermeabilizzazioni e dei pavimenti in resina per industrie alimentari, in cui opera da oltre 30 anni.

Pavimento in resina antiscivolo

Pavimentazione in resina con effetto antiscivolo per il rivestimento di rampe destinate al transito di muletti e carrelli.
  
L’intervento, eseguito presso una importante multinazionale nel campo alimentare, è stato completato in complessive 6 ore di lavoro concentrate nell’arco temporale reso disponibile dalle esigenze del reparto produttivo.

Al fine di garantire la massima aderenza tra il piano inclinato esistente e la nuova pavimentazione, prima della messa in opera del pavimento è stato necessario scarificare il piano di posa ed eliminarne le impurità che avrebbero ostacolato la coesione tra i materiali.

Pavimenti in resine polimeriche

Pavimenti in resine polimeriche

Pavimento in microgranito caratterizzato da un’ottima resistenza meccanica, continuo e flessibile, evita il problema delle cavillature, classico nei pavimenti in resina.

A differenza delle comuni resine sul mercato può essere tinto con sistemi tintometrici e può essere rifinito con effetto invecchiato o tradizionale.

Certificato con la normativa UNI 11021:2002. Prodotti e sistemi per la verniciatura di ambienti con la presenza di alimenti.

A differenza di altri sistemi, il pavimento in microcemento non rilascia nel tempo sostanze nocive per chi vive nell’ambiente dove viene applicato.

Hai bisogno di soluzioni efficaci per impermeabilizzare i tuoi ambienti? Contatta un esperto!

CHIAMA ORA

0376 604005

Pavimento in resina batteriostatica

I pavimenti in resina batteriostatici impediscono il proliferare di batteri e consentono un’eccellente sanificazione. Sono pulibili con semplice acqua a pressione e garantiscono lo stesso grado di pulizia dell’acciaio inox.

L’elevata qualità dei materiali impiegati consente ai nostri pavimenti di resistere alle più severe condizioni di utilizzo, dalle temperature elevate (150° C) alle sollecitazioni provocate dai macchinari industriali. La particolare formulazione chimica consente la resistenza alla maggior parte delle sostanze aggressive quali acidi e oli industriali. 

Inoltre, sono sistemi antiscivolo, con differenti gradi di antiscivolosità certificata, e possono essere dotati di sistemi antistatici, che evitano la formazione di scariche elettriche che possono danneggiare i circuiti elettronici.

Il materiale utilizzato è certificato HACCP, che rappresenta un certificato di idoneità alimentare. Dopo 24 ore dalla posa, sono pronti per essere utilizzati a pieno regime, causando un fermo fabbrica decisamente ridotto.

Torna su