isolamento termico con poliuretano a spruzzo

Isolare termicamente il sottotetto la soffitta o le pareti delle case

Isolamento termico realizzato con il poliuretano a spruzzo.

Uno dei migliori prodotti termici attualmente disponibili per realizzare perfettamente l’isolamento o la coibentazione termica delle civili abitazioni, degli insediamenti industriali o produttivi (coperture, celle frigo, ecc…) , così come nelle aziende agricole (stalle, allevamenti, depositi, ecc…) è il poliuretano espanso.

La morbida schiuma che si forma durante la posa in opera crea in brevissimo tempo, un “materasso” rigido che si adatta e aderisce perfettamente a superfici quali tetti, sottotetti, pareti in laterizio interne ed esterne, muri interrati in calcestruzzo, coperture in lamiera o in fibrocemento, guaina bituminosa, lamiera, legno, muri interni od esterni in laterizio o in cemento, pietra, tufo.

Al contrario delle lastre isolanti in pannelli, che devono essere fissate mediante chiodatura o collanti al piano di posa il poliuretano a spruzzo aderisce in modo monolitico al supporto, è esente dalle giunzioni o dai sormonti e consente di isolare gli ambienti in modo ottimale.

Il sistema di applicazione in loco, non si creano condense nell’interfaccia perché l’isolamento aderisce perfettamente al piano di posa, isola dagli sbalzi termici, elimina i ponti termici con la conseguente formazione di muffe e condense, mantiene inalterata la sua efficienza termica contribuendo ad un notevole risparmio energetico.

Isolare correttamente il sottotetto, la soffitta o le pareti delle proprie abitazioni consente un risparmio energetico e quindi anche economico notevole ( fino al 60 % )

La Nostra schiuma applicata a spruzzo, forma un isolamento in poliuretano espanso che oltre ad essere un’ ottimo isolante termo acustico, è, nelle soffitte o sottotetti, calpestabile e quindi idoneo per poter riporre masserizie o per altri scopi ( sistemazione dell’ antenna, manutenzione dei camini o del tetto, passaggi per manutenzione impianto fotovoltaico). Inoltre la schiuma poliuretanica, essendo di ottima qualità, consente di realizzare uno sfasamento termico notevole consentendo quindi di limitare l’uso di impianti di climatizzazione d’estate e l’utilizzo degli impianti di riscaldamento d’inverno.

Per migliorare il comfort ed avere un ottimo benessere abitativo basta realizzare un rivestimento con la Nostra schiuma poliuretanica applicata a spruzzo.

Il principale vantaggio del poliuretano posato a spruzzo consiste nella possibilità di realizzare su quasi tutti i supporti uno strato isolante continuo, privo di ponti termici e solidamente ancorato alla struttura. É adatto a tutte le opere edili, anche a quelle più complesse ed articolate; garantisce anche un buon isolamento acustico e un ottimo grado di impermeabilizzazione (in funzione della densità applicata).

Il poliuretano è meglio perché:

  • Difende l’ambiente. Il poliuretano è un materiale inerte, non rilascia fibre, è compatibile con l’uomo e lo smaltimento in discarica non costituisce fattore di inquinamento; inoltre permette di ridurre le emissioni di gas derivati dal riscaldamento che favoriscono l’effetto serra grazie al buon isolamento delle abitazioni.
  • Resiste alle alte e basse temperature. Il poliuretano resiste oltre i 100°C, mentre per quanto riguarda il freddo è il prodotto isolante insostituibile in frigoriferi e freezer con temperature normalmente a -18/-20°C.
  • Isola di più. A parità di spessore il poliuretano isola più di qualsiasi altro materiale. Con una veloce posa in opera si ha il miglior risparmio energetico.
  • È pedonabile e dimensionalmente stabile. Il poliuretano ha un’ottima resistenza ai carichi ed è compatibile con i materiali utilizzati per costruzione ed impermeabilizzazione.
  • Dura nel tempo. Il poliuretano isola per sempre dichiarando le prestazioni energetiche nel lungo periodo.
  • Il poliuretano è leggero perché è una schiuma con struttura cellulare. Da ciò deriva la sua bassa conducibilità termica che permette un minor impiego di materiale rispetto ad altri prodotti isolanti; questo si traduce in minor peso sulle strutture che vengono ricoperte.
  • Impermeabilità. Il poliuretano ha (su prodotto integro) un modesto assorbimento d’acqua limitato agli strati superficiali ed è permeabile al vapore permettendo la traspirazione degli ambienti.
  • Resistenza agli agenti chimici e biologici. Il poliuretano è resistente alla maggior parte delle sostanze chimiche usate in edilizia; inoltre è resistente all’attacco di agenti biologici e non favorisce l’insorgenza di condensa e muffa all’interno delle strutture.
  • conforme al Decreto Ministeriale DM 11/10/2017 “Criteri Ambientali Minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici” (CAM)
Torna su